L’ACUFENE

Cos’è l’acufene o tinnitus.

L’acufene insorge solitamente in maniera graduale e si manifesta in modo molto soggettivo, variabile da persona a persona.

Il tinnitus può essere percepito dal soggetto come una sensazione simile ad un tintinnio, un fischio, un sibilo, un ronzio; non è inusuale associarlo anche ad un suono simile a quello delle cicale, del vento o del mare.

Anche l’intensità può variare, variando da un sottofondo sommesso a un suono elevato, capace perfino di coprire i rumori dell’ambiente circostante e creare difficoltà di concentrazione e di percezione del parlato.

Può essere intermittente o continuo, talvolta pulsante e può interessare una o entrambe le orecchie. Non si può parlare di vera e propria malattia, piuttosto di un sintomo associabile a diverse patologie o stadi dell’età.

L’incidenza è piuttosto rilevante: si calcola che interessi circa il 17% della popolazione mondiale principalmente di età compresa tra i 45 e i 75 anni.

Le cause dell’acufene.

Non è ancora stato completamente compreso come l’acufene si presenti, ma può essere il risultato di una serie di cause; tra le più frequenti vi è la perdita uditiva ( 80% ).

L’insorgenza può essere riconducibile a molteplici fattori legati all’orecchio come: infiammazioni o infezioni, tappo di cerume, sindrome di Menière, otosclerosi, traumi acustici, ipoacusia improvvisa, assunzione di farmaci ototossici ( tra i più noti: FANS, alcune tipologie di antibiotici, diuretici, chemioterapici, antimalarici ).

Altre possibili cause possono essere legate all’età, a patologie cardiovascolari e cerebrovascolari, a traumi a carico del cranio e del collo, a patologie a carico della tiroide e ad obesità, ansia, stress, fumo, abuso di alcol.

Leggi articolo completo: audionitalia.it/acufene

FONTE: AUDION DI SIMONE GIUSEPPE SANNA

VIA WAGNER  9 | 07100 SASSARI (SS)

Tel. 079290243